Sinossi

Sinossi

Film Lupo Bianco

un film di Tony Gangitano

Carlo, un bambino di sette anni, è una maschera di dolore, ridotto pelle e ossa, con i lineamenti segnati dalle violenze subite: abbandonato dalla madre naturale a pochi giorni dalla nascita, trascorre i primi anni di vita all'interno di un orfanotrofio, un luogo oscuro che come un rovo di spine lo avvinghia e lo trascina in un ventre nero di violenze di ogni genere, compreso gli abusi sessuali. Dopo tutto quel dolore sembra arrivare uno spiraglio di luce in fondo al tunnel, un distinto signore entrato nell'orfanotrofio lo sceglie in mezzo agli altri bambini, perché rimane accecato dai suoi occhi profondamente tristi. Lui è un avvocato di prestigio che ha davvero a cuore la felicità di Carlo, che però non riesce a cancellare del tutto gli orrori a cui è stato costretto a subire da bambino, incalzato anche da un rapporto difficile con la madre adottiva. Da "Levante" arriva il vero bagliore di luce: un giorno, vagando... come guidato da un richiamo spirituale, si ritrova davanti a un ristorante cinese e conosce JIN, un cuoco e un maestro di arti marziali e, decide di svelargli i segreti di questa antica disciplina e la filosofia del Tao Te?

Ching
Subito sente che qualcosa li lega al di là delle differenze culturali. Il rapporto fra loro si consolida sempre di più, come la roccia con le onde del mare, tanto che Jin decide di chiamare Carlo "Piccolo Fiume". Un mattino Carlo si reca al ristorante, come di consueto, ma l'amara sorpresa è di non trovare il suo amico Jin; che gli lascia un dono che solo dopo molti anni Carlo riuscirà a coglierne il suo significato. Gli anni passano e Carlo, si impegna nell'intraprendere una classica carriera professionale all'occidentale, fino a diventare avvocato. Deluso dall'epilogo di un caso di pedofilia, Carlo lascia la carriera, per coltivare la sua vera passione: la filosofia orientale e diventa grande maestro di arti marziali. Nel frattempo, nel mondo, un onda anomala travolge l'Oriente. A Wuhan sorge una delle più grandi tragedie dell'umanità: si diffonde un virus letale che ha fatto un salto di specie, passato dall'animale all'essere umano, e si trasmette da uomo a uomo.

CORONAVIRUS
Una forza invisibile spinge la vita di Carlo in una predeterminazione fatale: L'Oriente si ripresenta nella sua vita. Un cinese di nome HU gli predice un messaggio catastrofico: "Preparatevi al peggio, il virus presto sarà qui." La diffusione del Covid-19 nel mondo lo illuminerà sul suo destino: deve combattere il virus. Stretto fra la dura realtà e antiche leggende che prendono corpo, Carlo diventa il centro di una guerra che coinvolge Oriente e Occidente, fiero difensore della specie al fianco della mitologica figura del Lupo Bianco. Riuscirà l'uomo a sopravvivere o dovrà piegarsi alla Natura? Ma chi è il Lupo Bianco? Un thriller con un linguaggio universale, che unirà due mondi: l'Oriente con l'Occidente, e che ci accompagnerà attraverso i grandi interrogativi dell'esistenza! E il Lupo Bianco ne è la sentinella vigilante! Ed è proprio fra le tenebre che il protagonista trova la sua luce!